• Studio Salvioni

Siae e Soundreef al fianco degli artisti

Aggiornato il: mag 6

L’emergenza sanitaria in atto ha messo a dura prova l’intera popolazione, riversando i suoi effetti anche e soprattutto sul sistema economico del paese.

Tra le categorie più colpite c’è senza dubbio quella rappresentata dal mondo dello spettacolo che si nutre di esperienze di aggregazione e condivisione, purtroppo frustrate (se non vietate) dalle severe misure di contenimento assunte dal Governo per mitigare e rallentare la diffusione del virus.



A tal proposito segnaliamo quanto emerso dall’ultima riunione in videoconferenza del Consiglio di Gestione della SIAE che, nella sua autorevole veste, è chiamato a fornire efficaci forme di tutela per salvaguardare gli operatori dello spettacolo.

Quindi sono stati adottati provvedimenti d’urgenza finalizzati a mitigare gli effetti che il doveroso blocco di tutte le attività culturali ha prodotto, nonché le drammatiche conseguenze economiche presenti e future sugli incassi, sulle ripartizioni dei diritti d’autore e sul conto economico della Società.

Qui di seguito, come riportato sul sito della SIAE, si indicano i provvedimenti assunti dal Consiglio di Gestione, seppur ancora in attesa di definitiva approvazione dell’Assemblea generale, nonché di ulteriori delibere di specifica dei criteri e modalità di accesso.

1. Fondo di solidarietà di emergenza di 500 mila euro per acquistare 2.500 pacchi alimentari che saranno distribuiti agli associati in condizioni di indigenza e/o di invalidità e/o in precarie condizioni di salute che ne faranno richiesta alla mail fondo.solidarieta@siae.it o ai numeri telefonici 065990.2614-2613-2013-3155. Il pacco alimentare verrà recapitato al domicilio dei singoli beneficiari.

2. Fondo di sostegno straordinario in favore degli agenti mandatari della Società (lavoratori autonomi a provvigione) per 4,1 milioni di euro, dei quali 1,6 milioni di euro derivanti dalla rinuncia, per il 2020, al premio di risultato del Direttore generale e di tutti i dirigenti e quadri della Società.

3. Fondo di sostegno straordinario a favore di tutti gli associati valido per il 2020 e il 2021 di 60 milioni di euro, finalizzato a supportare le ripartizioni nei prossimi due anni. Il Consiglio, pertanto, ha conferito mandato al Direttore Generale affinché verifichi la possibilità in capo a SIAE di concedere prestiti pluriennali a tasso zero agli associati in difficoltà di liquidità. Per questa finalità potranno essere messi a disposizione 50 milioni di euro a valere sui fondi finanziari della Società.

Inoltre, è stata prevista:

· Sospensione, sia a livello territoriale che per le licenze centrali, degli interventi di recupero per pagamenti non effettuati, nonché delle sanzioni e delle penali per ritardato pagamento e delle sanzioni per altre tipologie di inadempimento.

· Proroga al prossimo 31 maggio il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d’ambiente, come pure per il versamento del compenso annuale per diritti di reprografia da parte dei punti di riproduzione.

· Definizione di tariffe sperimentali, legate all’emergenza sanitaria, per rappresentazione online di opere dei repertori DOR, Lirica e OLAF che ne permetteranno la diffusione sui propri siti e attraverso i canali social da parte dei teatri e degli altri operatori del settore.

Inoltre, per i progetti e le iniziative di questo tipo, ed in particolare per quelle senza scopo di lucro, l’Ente ha intenzione di valutare anche ulteriori interventi di sostegno che incidano sui costi delle licenze, assumendosi l’onere delle stesse, per il periodo di durata dell’emergenza.

Anche SOUNDREEF si è mossa a sostegno dei propri iscritti che, a causa dell’emergenza sanitaria, hanno visto sospesi se non annullati i propri impegni lavorativi.

Per questo motivo ha previsto un fondo speciale destinato, in via automatica, a tutti coloro che nel 2019 non abbiano superato i 10.000 euro di royalty di incassi.

In pratica l’Ente di gestione ha proceduto al saldo di un anticipo sulle royalty pari al 50% di quanto maturato dagli stessi autori nell’anno precedente.

L’accredito, versato sull’account online dell’Artista, ad oggi, secondo quanto indicato sul sito della Soundreef, dovrebbe essere già stato pagato in quanto previsto per il 20 marzo.

Studio Salvioni è a disposizione degli artisti, degli editori e degli altri aventi diritto per assisterli e supportarli nelle procedure previste per l’accesso ai fondi sopra descritti.

59 visualizzazioni